Stampa
 
I nostri preferiti Rock KILLING JOKE - Killing Joke (EG Records 1980)
 

KILLING JOKE - Killing Joke (EG Records 1980) Hot

ImageIl primo album dei Killing Joke è stata un’esplosione che ha deflagrato e spiazzato tutto ciò che c’era stato prima. Un disco senza paragoni possibili, non somigliava a niente di pregresso e non ha lasciato eredi. In piena epoca punk/new wave, Jaz Coleman e compagni (Paul Ferguson alla batteria, Kenneth Walker alla chitarra e Martin Glover al basso) sconvolgono il panorama musicale del periodo con un sound unico e primigenio, un’energia infernale e distorta, danze macabre, ritmi tribali, ossessivi e paranoici, apparati melodici ansiogeni, percussioni che non danno tregua, una musica che ti rincorre dalla quale è difficile sfuggire. I Killing Joke braccano gli ascoltatori con Requiem, il brano di apertura, incatenandoli e costringendoli a partecipare, sbalorditi, a questa sorta di rito funebre dall’andamento compulsivo e martellante, originale e irripetibile.

Con il secondo pezzo, dall’impianto meno esotico, Wardance, davvero si aprono anche le danze, che proseguono con brani come The Wait o Complications; ai loro concerti si pogava (in Italia si sono esibiti a Torino nel 1982 e chi scrive allora era un appena maggiorenne cantante di un gruppo: The Peggio Punx), ma parlare dei Killing Joke come di un gruppo punk porta fuori strada: troppo funky le loro danze di guerra e troppo stravaganti e articolate le loro invenzioni ritmiche e armoniche. Bloodsport è una affannosa corsa elettronica, con Tomorrow’s World, $ 0.36 e Primitive lo Scherzo che uccide ci trasporta all’apice di un delirio nevrastenico, sconosciuto e irresistibile. Otto “canzoni”, sarà il termine esatto?, che da ventotto anni cercano un prosieguo, ma che nonostante i vari tentativi restano in una sorta di fortezza mai espugnata completamente. (Mauro Carosio)

{mos_sb_discuss:11}

 

 

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Giudizio complessivo 
 
95  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
KILLING JOKE - Killing Joke (EG Records 1980) 2018-11-25 13:24:20 Alberto Brozzo
Giudizio complessivo 
 
95
Opinione inserita da Alberto Brozzo    25 Novembre, 2018

capolavoro

visti dal vivo a milano nell'82.
Il voto altissimo è già spiegato nella recensione di discoclub; è uno di quegli album che "spaccano" la scena musicale con immagini e identità precise non paragonabili a nulla, con una forza simile ad esempio, a un Berlin di Lou Reed, ovviamente non per il tipo di musica, ma per la forza, l'essenzialità e l'originalità assoluta del messaggio.
Non parliamo qui di melodie, tecnica o virtusoismi, ma di puro impatto emozionale ancora più forte nell'esibizione live di Milano

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 
Powered by JReviews