Cesare Montalbetti, in arte Caesar Monti è stato l'autore di moltissime copertine dell'etichetta Numero 1, una delle prime realtà indipendenti del mercato italiano, fondata da Mogol e Battisti nel 1971. Il logo, un numero uno di colore bianco in un cerchio arancione su fondo verde, viene disegnato da Guido Crepax. Per il settimo album di Lucio Battisti, Il Mio Canto Libero pubblicato nel novembre 1972, Cesare (che nel frattempo ora si firma senza il dittongo nel nome) raduna una cinquantina di amici, facendoli sdraiare a terra e chiedendogli di alzare le braccia. Per la parte interna della copertina, Monti, nonostante il freddo, chiede a tutti di mettersi scalzi, i maschi addirittura senza pantaloni (incontrando anche una certa resistenza). Nel progetto originale le due immagini avrebbero dovute essere stampate su carta trasparente così che, estraendo il disco, le mani avrebbero toccato i piedi. La copertina all'epoca venne considerata decisamente eccentrica, al limite dello scandalo. (Danilo Di Termini)

Battisti 2

Battisti 1

Top ten del mese

Nessun risultato trovato