Record Store Day

batteristaDiario del 18 aprile

Ed eccoci al RSD. Tutto bene, musica dei bravi St.Mud Avenue e di Andrea Giannoni, focaccia, pubblico dentro e fuori del negozio. Un momento di tensione c'è stato. Un'invasione del tipo degli streaker inglesi (per fortuna non nudo) sull'improvvisato palco davanti alla vetrina dei vicini di Outsider. Un ragazzino si è avventato sul microfono (vedi foto) e ha iniziato il suo show. Chi è? Basta sentire il suo esordio per capirlo, "Sono il batterista di James Brown. Conoscete Sex Machine? Facciamo tutti insieme Sex Machine?", viene dissuaso dal dolce peso di Dario che lo sposta. Ci rimette Lorenzo, che, nel reparto usato, già alle prese con Ivano "quanto rompe la mamma" (espulso da me), si ritrova tra i piedi anche il Batterista (espulso da Dario).
Altro aspetto negativo del RSD è la pubblicità sui giornali, utile da un lato, ma che dall'altro fa da calamita per i rompi telefonici. "Ho letto che comprate dischi usati. Abbiamo ereditato da un cugino morto un sacco di dischi. A dire il vero anche un giradischi che dovremo cercare di rimettere in ordine, sa, è degli anni cinquanta", cerco di bloccare la signora perché, a questo punto, immagino già la conclusione, ma lei è un fiume in piena, "I dischi sono di quelli vecchi a 78giri", eccola la conclusione attesa e lei lo dice con l'espressione di chi pensa di aver fatto il colpo della vita, senza alcun merito, solo grazie al caro estinto. In un attimo le trasformo il caro estinto in un belinone che ha raccolto per anni cose inutili, "Non valgono niente". (nella foto l'invasore)

locandina

Anche quest'anno festeggiamo la festa mondiale dei piccoli negozi di dischi. Tante uscite speciali in vinile dentro il negozio, presentazione di due nuovi cd di artisti liguri fuori e, per concludere, dalle 18.00 rinfresco per tutti, con la sponsorizzazione del nuovo vicino Outsider.

Ecco gli ospiti:

St. Mud Avenue, per l'occasione in versione duo, con i fondatori del progetto, Stefano Ronchi alle chitarre e voci e Fabio "Kid" Bommarito alle armoniche, presentano l'omonimo album.

Andrea Giannoni, in trio con Enrico "Gas" Gastardelli alla chitarra e Andrea "Lips" Paganetto alla tromba, presenta il suo Da Fiume a Fiume.

Per il sesto anno consecutivo Disco Club di Genova festeggia la giornata mondiale dei piccoli negozi di dischi indipendenti, il Record Store Day partito dall'America nel 2007.
La dinamica scelta è sempre quella di far partecipare in prima persona i clienti alla riuscita dell'evento, sempre condito da tanta musica dal vivo. Dopo aver realizzato un poster con le loro foto con in mano il loro disco preferito, dopo aver raccolto i loro testi e i loro ricordi sul comprare dischi, dopo aver esposto foto e poster storici delle loro collezioni private, quest'anno il tema sarà la loro voce. Nella mattinata del 20 aprile, lo storico partecipatissimo sabato mattina di Disco Club verrà trasmesso in diretta streaming con interviste, musica e tante chiacchiere in tema.
La radio è stato il più importante canale di trasmissione di informazioni e di cultura in tutto il secolo scorso. Sembrava ormai diretto al dimenticatoio grazie alla televisione prima e ai computer poi ma, sfruttando la facilità di produzione, la distribuzione via internet immediata e la sua lunga storia la radio è tornata nei cuori di tanti fan, nuovi e vecchi.
Per questo abbiamo pensato che offrire un microfono ai tanti clienti di Disco Club fosse una degna maniera di celebrare quegli avamposti di resistenza culturale che, insieme alle piccole librerie e ai circoli culturali, i piccoli negozi di dischi rappresentano.
L'evento sarà in collaborazione con Ass.Cult.DisorderDrama e Radio Gazzarra la webradio di ArciLiguria. L'immagine è di Marco Bonini.
I video dei live dello scorso anno

Anche per quest'anno è andata!

(foto di Davide Bianchini: Zerothehero)

zerothehero

rsd2012
Sabato 21 Aprile 2012 
Record Store Day 2012 @ Disco Club
Rieccolo. E rieccoci. Torna il RSD (Record Store Day), la giornata mondiale dei negozi di dischi indipendenti, la quinta, per la precisione. Tutti si mobilitano, dalla A di Abba alla Z di Zappa. Uscite straordinarie, 45 giri, compilation dedicate, concerti. Chi più ne ha più ne metta. In Via San Vincenzo non mancherà nulla: le solite chiacchiere (magari qualcuna in più), le solite facce (magari qualcuna in più), la vecchia vetrina e la calda accoglienza. In aggiunta, che è una giornata speciale: musica dal vivo in collaborazione con gli amici di Disorderdrama, un collegamento con Radio Capital, sponsor del RSD, un ricordo del vigile Botto, che avete già incontrato, proprio da queste parti. 

È una questione di appartenenza. Che i poveri negozi di dischi indipendenti saranno pure come i dinosauri, con il muso in su ad aspettare il meteorite finale, ma nel frattempo vanno celebrati. E vissuti. E brindati. Come tutte le cose importanti. È la medicina migliore contro l'estinzione. Il muro contro cui si schianta il meteorite. E alla fine i dinosauri si salvano. E sopravvissero tutti, felici e contenti.

Il programma è qui sotto. A sabato.

... Dalla mattina sarà allestita, a cura di ddrama, una mostra di poster di concerti.
Tutto il pomeriggio di Sabato 21 Aprile con piccoli showcase fuori dal negozio e tante sorprese!
L'intero evento sarà una festa dedicata, nel ventennale della sua scomparsa, a Maurizio Botto, assiduo cliente di Disco Club, indimenticato negli aneddoti del negozio.

15,30 Antonio Clemente
16,00 Zerothehero
16,30 Rice On The Record
17,00 Lo Sceriffo Lobo
17,30 Shaking Hand
18,00 Mariborange

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
99
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
94
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
88
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
10.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)