Ultima puntata di febbraio di Jazz Tracks seguite il link: Jazztracks169

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanremo 2024

Sanremo 2024 – Prima Serata

E' di nuovo Febbraio, è di nuovo Sanremo! Per l'ultima edizione da lui condotta e artisticamente diretta Amadeus ha deciso di sfidare il nostro limite di sopportazione portando a TRENTA il numero dei cantanti in gara (ha soppresso i giovani, che tanto non gliene fregava un tubo a nessuno) e di farli cantare TUTTI E TRENTA nella prima serata.
Sarà che sono febbricitante, ma ne sono uscito decisamente confuso e malconcio.
Partiamo dal contorno, abbondante come sempre nonostante la quantità imbarazzante di carne al fuoco.
La conduzione:
Sarà che ormai sono preda della Sindrome di Stoccolma, ma sto cominciando ad abituarmi allo stile di Amadeus. Certo, ride sempre, ha il vizio di far rientrare dalla finestra artisti non più in gara e le sue imposture (vedi il teatrino con Ibrahimovic) sono più scoperte di quelle di Mastro Pippo, ma qualcosa mi dice che in futuro potrebbe toccarci addirittura di peggio. Sbaglierò.
Co-conduce Marco Mengoni, che apre la serata con un monologo imbarazzante tipo recita di Natale nel quale a tratti sembra il Maratoneta. Si riprenderà alla grande nel corso della serata, dimostrando un discreto grado di spigliatezza e di ironia. Da tagliare lo sketch di lui con l'impermeabile e i mille rimedi stile Ispettore Gadget che sembrava scritto da Fiorello in persona e censurabili molti dei vestiti che ha sfoggiato (si va dalla maglietta di catene a una roba tipo decorazione natalizia di panno rosso, passando per gonna di pelle alla Mahmood) ma le parti cantate convincevano (il medley stile musical troppo lungo, dai) e alla fine lo promuovo.
Compaiono con brevi flash Ibrahimovic, la sciatrice Federica Brignone e la mamma di quel povero cristo che hanno ammazzato per un motorino a Napoli.
Fiorello ci ammorba meno del solito (balletto in esterna con striscione 'Ama pensati libero – E' l'ultimo' e poco altro, tra cui un'ESILARANTE imitazione di Ethan dei Maneskin) e sembra uscito da Ocean 11.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ristampe di De Andrè ed evento del 18 febbraio

Fondazione Fabrizio De André Onlus e Sony Music Italia ricordano Fabrizio De André con il progetto "WAY POINT. DA DOVE VENITE... DOVE ANDATE?", per ripercorrere 25 anni con l'amato cantautore (scomparso l'11 gennaio 1999) attraverso le sue PAROLE, il suo PENSIERO, la sua VISIONE e i suoi 'VIAGGI' presenti e attuali ancora oggi. Il progetto si svilupperà lungo tutto il 2024 con varie iniziative, volte a celebrare e a consegnare alle nuove generazioni l'eredità artistica e culturale di uno degli artisti italiani più seguiti e influenti, sottolineando come la genialità e la profondità delle sue parole e la sua visione unica continuino a ispirare. Tra le principali iniziative, la navigazione completa nella sua discografia che prevede la riedizione durante l'anno di tutti i suoi dischi in studio in ordine cronologico. Gli album saranno ristampati in versione LP nero 180 gr e CD, arricchiti da annotazioni autografe di Fabrizio De André, pensieri, riflessioni, commenti, estratti di interviste inerenti alle canzoni e agli album e alcuni documenti inediti conservati al Centro studi De André dell'Università degli Studi di Siena.

Queste le ristampe in arrivo il 16 febbraio 2024:
VOLUME 1, TUTTI MORIMMO A STENTO, VOLUME 3, LA BUONA NOVELLA
CD + NUOVO LIBRETTO EDITORIALE a 19.90€
LP NERO 180 GR. a 36.90€
LA BALLATA DEL MICHE/LA GUERRA DI PIERO
LA CANZONE DI MARINELLA/AMORE CHE VIENI
EP colorato a 20.90€

Domenica 18 febbraio in occasione del 84esimo anniversario della nascita del grande cantautore genovese ci sarà una nostra apertura straordinaria al pomeriggio con la presentazione delle nuove uscite.
Vi terremo informati sull'evento ed eventuali nostre iniziative in contemporanea.

 

Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
EDMONDO ROMANO  -  Religio

Nel parlare di questo nuovo lavoro di Edmondo Romano (il terzo da solista) credo che un termine adatto potrebbe essere ‘’summa’’. Un lavoro, cioè, che racchiude e incorpora un percorso artistico intenso e vario come pochi. Trentacinque anni di carriera sono tanti, e tanti sono stati i generi musicali affrontati da Romano: dalla world music degli Avarta alla musica irlandese, dall’etno-jazz dei Motus Laevus al raffinato prog degli Ancient Veil, gruppi con uscite recenti all’attivo come Sifr, per i primi e Puer Aeternus, per i secondi. Inoltre Romano ha realizzato numerose colonne sonore teatrali e ha collaborato con tantissimi artisti di alto livello. Il musicista genovese definisce Religio “progetto a struttura libera”, un opera incentrata sui percorsi spirituali connessi alla crescita personale. La parola Religio indica, oltre ad essere radice di religione, i legami e le condivisioni che l’uomo mette costantemente in atto. Musicalmente la varietà degli stili affrontati può confondere un poco: quartetto vocale, trio jazz, quartetto d’archi, voci e percussioni si confrontano con i molti strumenti a fiato del leader, in uno stimolante caleidoscopio di suoni ed atmosfere. Echi di musica antica, stilemi del miglior prog, minimalismo e jazz si alternano ad ogni cambio di traccia, sbaragliando presto ogni dubbio sul progetto. Un disco maturo e ricco, nobilitato da molti musicisti (una ventina) tra cui molti degli usuali collaboratori di Romano. Ancora una conferma, quindi, per un disco veramente riuscito e importante, arricchito da una bellissima e coerente immagine di copertina, opera del fotografo lettone Misha Gordin. (Fausto Meirana)

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
IDLES - TANGK

"Tangk" è il nuovo album degli Idles, la band post punk inglese di Bristol co-prodotto da Nigel Godrich (Radiohead, The Smile, Beck), dal chitarrista della band Mark Bowen e Kenny Beats (Denzel Curry, Vince Staples, Benee) che già aveva lavorato a Ultra Mono e Crawler.
"Tangk" – che si pronuncia "tank" con una "g" soffiata ed è un riferimento onomatopeico al modo in cui la band descrive il suono delle chitarre poi diventato una sorta di sigillo per vivere nell'amore – potrebbe essere uno dei dischi del gruppo più ambiziosi e meno lineari.
Il primo singolo estratto dall'album si intitola Dancer nel quale sono presenti anche James Murphy e Nancy Whang degli LCD Soundsystem. Nel ritornello Talbot offre il nuovo mantra ufficiale degli Idles: "I give myself to you/As long as you move on the floor"

In uscita il 16 febbraio
CD a 16.90€
LP Black a 32.90€
Lp Translucent Orange Vinyl Ltd. Ed. 32.90 €
Lp Pink Vinyl Indie Exclusive Ltd. Ed 32.90 €

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
SMILE THE - WALL OF EYES

The Smile, la band formata da Thom Yorke, Jonny Greenwood e Tom Skinner, ha annunciato la pubblicazione del loro secondo album in studio, intitolato Wall Of Eyes e previsto per il 26 gennaio 2024 su XL Recordings.
Il nuovo album, che è stato registrato tra Oxford e gli Abbey Road Studios, è prodotto e mixato dal collaboratore Sam Petts-Davies e gli arrangiamenti per archi sono della London Contemporary Orchestra. Il primo singolo è la titletrack dell'album, il cui video è stato diretto dal rinomato regista Paul Thomas Anderson.

CD a 16.90€
LP a 35.90€

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
J MASCIS - WHAT DO WE DO NOW

Quinto album in studio da solista della leggenda dell'indie-rock e maestro della chitarra J Mascis dei Dinosaur Jr, Witch, Deep Wound, The Fog e altri. What Do We Do Now amplia il sound di J, con un suono più orientato alla band, con batteria e chitarra elettrica, tastiere di Ken Mauri dei B52s e steel guitar del musicista canadese psych/folk/sperimentale Matthew "Doc" DunnWhat Do We Do Now è la più bella serie di brani da solista che J abbia mai scritto, e il modo in cui sono presentati è praticamente perfetto. Alla domanda se andrà in tour per supportare l'album, J ha risposto che farà qualche data nei fine settimana, ma probabilmente non metterà insieme una band. Queste canzoni suoneranno benissimo da sole e in acustico, ma gli arrangiamenti di questo album sono davvero fantastici e danno un tocco diverso all'approccio immediatamente riconoscibile di Mascis alla musica. Quindi, cosa facciamo adesso? Non lo so. Ma a quanto pare, quello che fa J è fare uno dei suoi dischi più belli di sempre. Tanto di cappello.

In uscita il 2 febbraio a CD € 16.90€, LP € 29.90€, LP LOSER € 32.90, MC € 13.90€
INDIE LOSER EDITION IN VINILE ROSA FUCSIA!

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
BLACK CROWES - Happiness Bastards

A 15 anni dal loro ultimo album inedito, i Robinson Brothers presentano "Happiness Bastards", il loro decimo album in studio. Dopo diversi anni tumultuosi vissuti dai fratelli Robinson per realizzarlo si sono riuniti per realizzare l'attesissimo disco che consacra la riunione di questa leggendaria band del rock & roll. I Black Crowes tornano con l'angoscia delle parole non dette, scritte su carta ed elettrizzate dalle corde della chitarra, rivelando un rock & roll spoglio e scarno.
Niente lucentezza, niente glitter, solo rhythm and blues al suo meglio: grintoso, forte e schietto.
Da quando i Black Crowes si sono riuniti nel 2019, hanno fatto un ritorno trionfante con oltre 150 spettacoli in 20 paesi in tutto il mondo, celebrando il 30° anniversario di "Shake Your Money Maker", l'album che li ha consacrati. Al loro ritorno dalla strada, sapevano di aver bisogno di qualcosa di nuovo da mostrare per il tempo perduto. Chris e Rick Robinson Brothers insieme al bassista di lunga data Sven ipien si sono recati in studio con il produttore Jay Joyce all'inizio del 2023 e le esperienze degli anni passati si sono trascritte attraverso la musica mentre la band ritrovava la via del ritorno alle proprie radici.

In uscita il 15 marzo
Cd St. Ed. 16.90€
Cd Indie Exclusive Ltd. Ed. 16.90€
Lp 180 Gr. Black Vinyl 40.90€
Lp Clear Vinyl Indie Exclusive Ltd. Ed. 40.90€

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
KULA SHAKER - Natural Magick

Il nuovo album inedito di una delle band più popolari della scena musicale britannica post Brit-pop. Il primo con la formazione originale dopo quasi tre decenni. Il nuovo album annuncia il ritorno del tastierista Jay Darlington dopo un decennio, riunendo quindi tutti e quattro i membri della formazione classica della band (Crispian Mills: chitarra/voce; Jay Darlington: organo Hammond/tastiere; Alonza Bevan: basso; Paul Winter-Hart: batteria).

In uscita il 2 febbraio a 14.90€ il cd e 29.90€ il lp

Login