Stampa
PDF
 
Jazz Recensioni JOSHUA REDMAN - Walking Shadows
 

JOSHUA REDMAN - Walking Shadows JOSHUA REDMAN - Walking Shadows Hot

JOSHUA REDMAN - Walking Shadows

Dettagli

Titolo
Walking Shadows
Anno
Casa discografica

Per un musicista dev'essere una piacevole sensazione adagiarsi sopra una moltitudine di strumenti, quale un ensemble con tanto di viole, violini e violoncelli. Non sorprende quindi che ogni leader che si rispetti prima o poi si lanci nell'avventura del disco con gli archi; impresa rischiosa e complessa, come conferma anche questo tentativo di Joshua Redman, che pure si fa coadiuvare da Brad Mehldau al piano, Larry Grenadier al contrabbasso e Brian Blade alla batteria. Repertorio fin troppo variegato, da Duke Ellington ai Beatles, da Bach a Wayne Shorter, all'evidente ricerca di un pubblico più ampio possibile. Risultato ineccepibile, con la sensazione che spesso si aspiri un po' troppo languidamente al sottofondo. Anche se nella chiusura di “Stardust” il sax di Redman è davvero da antologia. (Danilo Di Termini)

 

 

opinioni autore

 
JOSHUA REDMAN - Walking Shadows 2013-06-02 14:16:31 Danilo Di Termini
Giudizio complessivo 
 
70
Danilo Di Termini Opinione inserita da Danilo Di Termini    02 Giugno, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

Nessun risultato trovato