Stampa
PDF
 
 

Diario del 1 marzo Diario del 1 marzo

Diario del 1 marzo
Internet qualche volta è veramente di aiuto. Non so se vi ricordate Parodi, protagonista sia del Mondo visto da Disco Club (il maniaco dei bollini siae) sia di più puntate del Diario. Per rammentarvelo vi ripropongo la puntata del 8 dicembre 2015: "Parodi non ha mai avuto una grande presenza (si avvicina Natale e mi sento buono), adesso è anche ingrassato a livello rospo, in realtà lui si sente più tacchino, dopo avermi ordinato un dvd, mi dice "Conosci qualche bella ragazza che si interessi di musica", io, perplesso, "Non so, perché?", "Se la conosci puoi farmela conoscere, magari mandarmela a casa, io ho tanti cd e dvd, mi raccomando che sia bella". Mi si raggela il sangue a pensare a una povera (e bella, conditio sine qua non, come da sua richiesta) ragazza alle prese col mio cliente-rospo (nemmeno un bacio potrebbe trasformarlo in principe), che dalla solita collezione di farfalle è passato ai dischi". Quella volta l'ho trattato decisamente male e mi sono ripetuto in altre occasioni, pensavo che fosse questo il motivo per il quale non passava quasi più. Invece no, oggi ho scoperto il vero motivo. Viene e mi dice, "Sai adesso compro meno, perché c'è internet".
Ma non è finita, Ecco Scussssi. Tempo fa vi avevo parlato di lui, "il cliente con la pancia (direi anzi panciona) a punta, come se si fosse ingoiato intera la prua di una barca, e col suo caratteristico intercalare "scussssi" (con quattro esse). Oggi ritorna e, per l'occasione, vi propongo un potpourri di sue perle. "Scussssi, gli UB40 sono britannici?", è l'unico che usa il termine britannico al posto di inglese. "Scussssi, Made in Japan dei Deep Purple è stato registrato proprio in Giappone?". "Sì, e Made in Europe in Europa", lapalissiano". Rispunta anche lui, "Scussssi, non vengo più, perché sento i dischi su youtube":
Grazie internet!
Terzo Rompi storico: Ottavio (il rompipalle telefonico n. 1). Lui si vede meno dalla mia parte dopo la doppia sanguinosa espulsione di qualche mese fa. Ci prova, ma non gli rivolgo la parola. Nel reparto usato si fa vedere e anche lì è protagonista. Guarda un cd, ma non riesce a leggere cosa c'è scritto, allora chiede al ragazzo dell'usato, "Mi dai gli occhiali per vedere da vicino?", quello è sorpreso "Non ne abbiamo", lui scandalizzato "Come? Non avete gli occhiali per i clienti?".
Effettivamente, vista l'età, di clienti presbiti ne ho parecchi. A proposito, la settimana scorsa ho fatto due buoni acquisto per due clienti diversi. In entrambi i casi sono i colleghi che fanno un regalo a uno di loro che va in pensione. Gli anni passano, una volta i buoni li facevo, a Natale o a luglio per la promozione all'esame di maturità, a ragazzi sotto i 20 anni. Adesso i buoni vanno sempre a favore degli stessi. Infatti uno di loro, quando oggi passa a ritirare i dischi mi dice, "Pensare che mi avevano fatto un buono qui 55 anni fa per la promozione!".
Concludiamo col Festival di Sanremo. Incomincia domani, mi raccomando seguitelo, altrimenti di cosa parliamo? Il calcio del Covid ha perso parecchio del suo appeal, quindi puntiamo sul Festival. Oggi ho ricevuto l'e-mail che leggete sotto. Mi raccomando, non venite a chiedermi prima di venerdì il disco di Orietta Berti (anche in 45giri), non potrei vendervelo. Ripensandoci però anche se venite venerdì forse non potrò vendervelo...

avviso esposizione dischi SANREMO2021 page-0001

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
87
Valutazione Utenti
 
0 (0)