Stampa
PDF
 
Jazz Recensioni STAN GETZ - Getz At The Gate
 

STAN GETZ - Getz At The Gate STAN GETZ - Getz At The Gate

STAN GETZ - Getz At The Gate

Dettagli

Artista
Titolo
Getz At The Gate
Anno
Casa discografica

Parlare di un doppio cd registrato dalla Verve il 26 novembre 1961 al Village Gate di New York – per un album rimasto inedito fino a oggi – significa rituffarsi in un periodo davvero fulgido nella pur ricca storia del jazz. Tanto per dire quasi in quegli stessi giorni, a dieci minuti a piedi da lì, John Coltrane si esibiva al Village Vanguard con un gruppo che comprendeva McCoy Tyner, Eric Dolphy, Elvin Jones; quello stesso “Trane” che prima di trovare in Tyner il suo pianista ‘definitivo’ (o quasi) aveva provato per un breve periodo Steve Kuhn, il pianista che insieme al contrabbassista John Neves e al batterista Roy Haynes completa la formazione di questo quartetto. 

Getz in quell’anno, con gli stessi musicisti, ha inciso una pietra fondamentale come “Focus” e un disco co-firmato insieme a Bob Brookmeyer, l’altrettanto riuscito “Fall 1961”. L’allora trentaquattrenne sassofonista di Philadelphia è a una svolta decisiva della sua carriera: abbandonati quasi del tutto i suoi trascorsi be-bop (qui ben rappresentati da “Woody 'N You” e “52nd Street Theme”), Getz ha ormai sviluppato un linguaggio – nel solco del suo ‘maestro’ Lester Young – rilassato, sinuoso e assolutamente originale che lo caratterizzerà negli anni a venire. La sua musicalità (che gli ha meritato il soprannome di ‘The Sound’) si esprime meglio nelle ballad o nei tempi medi (non a caso lascia “Impressions” di Coltrane al solo trio; e “Airegin” di Sonny Rollins non è tra gli episodi più interessanti): “Where Do You Go?” “Stella By Starlight” ne sono splendidi esempi. Sarà anche questa caratteristica a portarlo a incidere pochi mesi dopo, nel febbraio del 1962, “Jazz Samba” con Charlie Byrd, il disco che segnerà l'inizio del successo della bossa nova negli Stati Uniti e nel mondo. “ Getz At The Gate” è disponibile in doppio cd e anche in triplo lp; l’edizione è curata da Zev Feldman della Resonance records, una garanzia dal punta di vista audio, anche se l’incisione mantiene alcuni limiti dei live dell’epoca; ma si tratta di limiti tecnici, non certo musicali. (Danilo Di Termini)


opinioni autore

 
STAN GETZ - Getz At The Gate 2019-07-16 06:15:28 Danilo Di Termini
Giudizio complessivo 
 
90
Danilo Di Termini Opinione inserita da Danilo Di Termini    16 Luglio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
95
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
87
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
78
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
77
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
77
Valutazione Utenti
 
0 (0)